Tagged Co.Re.

Va’ dove ti porta il Co.Re.

Sabato 19 novembre alle 16.00
Al teatro GialloMare di Empoli (sopra la coop di SantaMaria)
“Va’ dove ti porta il CoRe”
Una nuova performance del CoRe – coro dei residenti e degli operatori delle case per anziani del territorio.

Lo spettacolo si intitola Và dove ti porta il CoRe, e sarà una serata un po’ speciale.
Prima di tutto perché il CoRe eseguirà un’antologia di tutti gli spettacoli precedenti: …ma farò quel che potrò – dal donGiovanni di Mozart, Quarto Stato, L’Ultima Spiaggia, per 3 Soldi e Panzanella.
Un’occasione per riascoltare, ricordare, riflettere sul percorso che abbiamo fatto insieme in questi ultimi cinque anni.

E sarà poi una serata un po’ speciale anche perché la proponiamo proprio con l‘obiettivo di sollecitare una riflessione e una discussione condivisa sull’utilità di progetti come quello del CoRe per favorire la partecipazione delle persone anziane non autosufficienti alla vita culturale della comunità, e la loro inclusione sociale. Discussione che vedrà partecipare – interrompendo ad hoc lo spettacolo – i responsabili delle politiche di inclusione (rappresentanti di ASL e Amministrazioni comunali, direttori delle RSA..).

Và dove ti porta il CoRe sarà anche il momento clou del primo degli incontri di scambio previsti dal progetto MUS.INC., finanziato dall’EU attraverso il fondo Erasmus+. Le associazioni dei paesi partner provengono da Exeter (UK), Onesti (Romania), Budapest (Ungheria), Riga (Lettonia). Sinteticamente, obiettivi del progetto sono lo scambio di pratiche e la definizione del profilo professionale di musicista che attraverso l’attività musicale partecipata favorisca l’inclusione culturale e sociale di persone svantaggiate – per disabilità o condizione sociale. Da qui il nome MUS.INC.
E chissà che stavolta il CoRe non ci porti davvero molto lontano, proprio grazie a questo progetto europeo…

Vi aspettiamo!

Va’ dove ti porta il core

FacebooktwittermailFacebooktwittermail

va-dove-ti-porta-il-core

Sabato 19 novembre alle 16.00
Al teatro GialloMare di Empoli (sopra la coop di SantaMaria)
“Va’ dove ti porta il CoRe”
Una nuova performance del CoRe – coro dei residenti e degli operatori delle case per anziani del territorio.

Lo spettacolo si intitola Và dove ti porta il CoRe, e sarà una serata un po’ speciale.
Prima di tutto perché il CoRe eseguirà un’antologia di tutti gli spettacoli precedenti: …ma farò quel che potrò – dal donGiovanni di Mozart, Quarto Stato, L’Ultima Spiaggia, per 3 Soldi e Panzanella.
Un’occasione per riascoltare, ricordare, riflettere sul percorso che abbiamo fatto insieme in questi ultimi cinque anni.

E sarà poi una serata un po’ speciale anche perché la proponiamo proprio con l‘obiettivo di sollecitare una riflessione e una discussione condivisa sull’utilità di progetti come quello del CoRe per favorire la partecipazione delle persone anziane non autosufficienti alla vita culturale della comunità, e la loro inclusione sociale. Discussione che vedrà partecipare – interrompendo ad hoc lo spettacolo – i responsabili delle politiche di inclusione (rappresentanti di ASL e Amministrazioni comunali, direttori delle RSA..).

Và dove ti porta il CoRe sarà anche il momento clou del primo degli incontri di scambio previsti dal progetto MUS.INC., finanziato dall’EU attraverso il fondo Erasmus+. Le associazioni dei paesi partner provengono da Exeter (UK), Onesti (Romania), Budapest (Ungheria), Riga (Lettonia). Sinteticamente, obiettivi del progetto sono lo scambio di pratiche e la definizione del profilo professionale di musicista che attraverso l’attività musicale partecipata favorisca l’inclusione culturale e sociale di persone svantaggiate – per disabilità o condizione sociale. Da qui il nome MUS.INC.
E chissà che stavolta il CoRe non ci porti davvero molto lontano, proprio grazie a questo progetto europeo…

Vi aspettiamo!

Panzanella al Festival del pensiero popolare di San Miniato

PANZANELLA, col pane di ieri…!
Lo spettaccolo del CoRe (il coro dei residenti e degli operatori delle rsa dell’empolese valdelsa e valdarno inferiore diretto da Simone Faraoni, con la partecipazione di Ilaria Savini e del gruppo di lettori AVA) vi aspetta lunedì 8 agosto alle ore 21 a San Miniato per il Festival del pensiero popolare / Palio di San Rocco Pellegrino.

Per tre soldi

Sabato 31 ottobre 2015 ore 21
CO.RE E PRIMA MATERIA
PER TRE SOLDI
Case di riposo del Circondario
(ingresso gratuito)

Lo spettacolo di quest’anno è il frutto di una collaborazione il CoRe (coro dei residenti e degli operatori delle case per anziani) con l’associazione musicale Prima Materia. Il lavoro parte da una lettura dell’Opera da 3 Soldi di Bertolt Brecht e Kurt Weill: cos’hanno a che fare gli anziani con il feroce gangster Mackie Messer, con lo sfruttatore dei mendicanti mr. Peachum, col corrotto capo della polizia Jack la Tigre? cosa ci possono raccontare di amori contrastati e fuitine, di prostituzione e bordelli, dello sfruttamento dell’uomo sull’uomo? Hanno una soluzione diversa, rispetto a quella, ovvia ma alla fine inefficace, di “esserebuoni”?